• Federica

[BLOGTOUR] "Il mare senza stelle" di Erin Morgenstern

Buongiorno lettori!

Oggi vi lascerò scoprire cosa penso del tanto chiacchierato e atteso "Il mare senza stelle" edito Fazi, che ringrazio per la copia cartacea e i gadget di cui mi hanno gentilmente omaggiata.

Un grazie enorme va ai blog La biblioteca di Zosma, Twinsta Book, Cronache di Lettrici Accanite, e Love Reading & More per avermi inclusa nel loro interessantissimo evento.

Ma cominciamo!


Titolo: Il mare senza stelle

Autrice: Erin Morgenstern

Casa editrice: Fazi

Genere: Fantasy

Data di uscita: 16 Luglio 2020

Pagine: 620

Prezzo: €18,50















Zachary Ezra Rawlins è uno studente del Vermont che un giorno trova un libro misterioso nascosto fra gli scaffali della biblioteca universitaria. Mentre lo sfoglia, affascinato da racconti di prigionieri disperati, collezionisti di chiavi e adepti senza nome, legge qualcosa di strano: fra quelle pagine è custodito un episodio della sua infanzia. È soltanto il primo di una lunga catena di enigmi. Una serie di indizi disseminati lungo il suo cammino – un’ape, una chiave, una spada – lo conduce a una festa in maschera a New York, poi in un club segreto e infine in un’antica libreria sotterranea. Là sotto trova ben più di un nascondiglio per i libri: ci sono città disperse e mari sterminati, amanti che fanno scivolare messaggi sotto le porte e attraverso il tempo, storie bisbigliate da ombre. C’è chi ha sacrificato tutto per proteggere questo regno ormai dimenticato, trattenendo sguardi e parole per preservare questo prezioso archivio, e chi invece mira alla sua distruzione. Insieme a Mirabel, un’impetuosa pittrice dai capelli rosa, e Dorian, un ragazzo attraente e raffinato, Zachary compie un viaggio in questo mondo magico, attraverso miti, favole e leggende, alla ricerca della verità sul misterioso libro. Ma scoprirà molto di più. Preparatevi a solcare le pagine del Mare Senza Stelle, a perdervi in questo viaggio straordinario attraverso mondi inimmaginabili, che celebra il potere delle storie e l’amore per i libri. Finché il Mare Senza Stelle non scriverà l’ultima pagina.


Ho dovuto raccogliere tutti i miei pensieri su questa nuova opera della Morgenstern prima di parlarvene: come poter descrivere qualcosa che mi ha lasciata senza parole?

"Il mare senza stelle" è il primo romanzo che leggo di questa autrice ed è stato amore... Ma un passo per volta.


Il romanzo ha vari "inizi" e il più importante, forse, è quello che riguarda il nostro protagonista Zachary Ezra Rowlins: è un tipo abbastanza solitario, il suo legame più stretto è, forse, con la sua amica Kat. Studente in "Nuovi media" nel Vermont, quindi si dedica allo studio dei videogiochi in sostanza, passa molto del suo tempo libero in biblioteca; proprio qui, un giorno, trova un libro dal nome "Dolci rimpianti" che, assente dagli archivi bibliotecari ed esente dai risultati delle ricerche online, in una sua parte sembra parlare proprio di Zachary. Da qui la vita del protagonista cambierà completamente e si dedicherà alla ricerca di motivi della sua presenza in quel libro.


Perché ho detto che il romanzo ha vari inizi? Perché vi sono più storie che si intrecciano continuamente a quella principale, tra pagine misteriose e cose da scoprire.

Come ho anticipato è il primo romanzo che leggo della Morgenstern e credo fermamente che sia un romanzo che o si ama o si odia e l'autrice permette al lettore di capirlo sin dalle prime battute: lo stile narrativo, quasi fiabesco, può sembrare bizzarro e confusionario ma la bravura dell'autrice sta nel saper collegare ogni singolo pezzo del puzzle.


Questo romanzo è un viaggio onirico e sensoriale in cui il lettore si lascia immergere completamente lasciandosi, così, travolgere dalle emozioni che le pagine di questo libro riescono a scaturire: mi sono emozionata, ho riso e ho avuto i brividi per momenti carichi di tensione.

Non è una storia semplice, il lettore viene esortato continuamente a stare attento ai dettagli e non perdersene nessuno e, forse, questo stile narrativo potrebbe risultare pesante per qualcuno; ma se solo ci si lascia accompagnare tra le righe di questo romanzo si scopre un mondo che difficilmente riuscirete a lasciare... Io, ad esempio, sono ancora ferma in quella Baia situata nel Mare senza Stelle.


Il libro nel libro, "Il mare senza stelle" mi ha permesso una riflessione su quanto siano importanti e belle le storie, come nascono e come si sviluppano; ma soprattutto l'autrice ci dice chiaramente come noi stessi siamo delle storie, ne viviamo nuove ogni giorno, capaci di aggiungere nuovi capitoli o riscrivere il nostro stesso finale.


E' un romanzo che consiglio caldamente, specie ai lettori che non si lasciano abbattere da pagine criptiche e un filo logico molto intrecciato: come detto è un'esperienza che ogni lettore dovrebbe fare.


Il mio voto è:


4,5/5 e rinnovo il mio consiglio di lettura.


Di seguito vi lascio il calendario delle altre tappe ricordandovi che il 21 Luglio riparleremo di questo titolo e parleremo nello specifico proprio del Mare senza stelle scoprendo cos'è davvero!



13 visualizzazioni

©2019 di InfermieraNerd. Creato con Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now