• Federica

[BLOGTOUR] Il protagonista di "I pirati dell'oceano rosso" - The Gentleman Bastard #2 di Scott Lynch


Buon pomeriggio lettori!

Dopo il primo articolo, in cui abbiamo analizzato il personaggio di Locke Lamora nel primo romanzo, oggi faremo la medesima cosa, andando a vedere se e quanto il protagonista ha subito dei cambiamenti dopo "Gli inganni di Locke Lamora", primo romanzo della trilogia de "The Gentleman Bastard" di Scott Lynch.


Ringrazio l'organizzatrice Nia di Reine des livres per aver organizzato l'evento e Mondadori Oscar per avermi dato la possibilità di leggere il titolo.

Titolo: I pirati dell'oceano rosso

Serie: The Gentleman Bastard #2

Autore: Scott Lynch

Casa editrice: Mondadori

Collana: Oscar Fantastica

Pagine: 720

Data d'uscita: 1 Dicembre 2020

Prezzo: 18,00€

ISBN: 9788804736196












Dopo un violento combattimento con la malavita che li ha quasi uccisi, Locke e il suo fedele compare Jean fuggono dalla città in cui sono nati e approdano agli esotici lidi di Tal Verrar per curarsi le ferite. Ma neppure all'estremità occidentale del mondo civilizzato possono riposare, e presto tornano a dedicarsi a ciò che sanno fare meglio: rubare ai ricchi e intascare il ricavato. Questa volta il loro obiettivo è oltremodo ambizioso: la torre di Peccapicco, la casa da gioco più esclusiva e più sorvegliata che ci sia. I suoi nove piani attirano una clientela facoltosa, e per giungere fino alla cima servono buon credito, comportamenti bizzarri… e un gioco semplicemente impeccabile. Perché c'è una sola regola importante che Requin, lo spietato padrone di Peccapicco, fa rispettare rigorosamente: chi bara avrà la morte. Per nulla intimoriti, Locke e Jean hanno elaborato una strategia che comprende bugie, trucchi e inganni per tutti e nove i piani… su su fino al favoloso caveau di Requin. Sotto mentite spoglie, compiono la loro meticolosa ascesa verso un obiettivo ormai vicinissimo… Ma qualcuno a Tal Verrar ha scoperto il loro segreto. Qualcuno giunto dal passato, che ha tutte le intenzioni di far pagare ai due sfacciati malviventi i crimini commessi. Ora avranno veramente bisogno di ogni grammo di astuzia per salvare le loro anime prezzolate. E potrebbe non bastare…


Vi ricordo velocemente, prima di dare inizio all'analisi del personaggio, che la trilogia è già disponibile in tutte le librerie: edito dalla casa editrice Mondadori nella collana Oscar Fantastica, i tre libri sono in libreria già dal 1 Dicembre 2020.


Facciamo ora un piccolo passo indietro: chi è Locke Lamora?

Il protagonista, che presta il nome anche al primo volume della trilogia, è un orfano adottato da un sacerdote corrotto, Catena, che lo inserisce nella Casa di Pereladro al fine di educarlo alla raffinata arte della truffa e dell'inganno.

Lui, dall'astuzia del miglior Arsenio Lupin e dalle intenzioni che non ricordano assolutamente Robin Hood e il suo rubare ai ricchi per dare ai poveri, agisce per conto e con la sua banda dei Bastardi Galantuomini.

Lamora incarna perfettamente l'antieroe, colui che non ha alcuna intenzione di agire per il bene altrui ma pensa solo ai suoi interessi; tuttavia è un personaggio molto carismatico, affascinante e ammaliante.


Date le vicende che sono andate a chiudere il primo romanzo della serie de "The Gentleman Bastard", in "I pirati dell'oceano rosso" ritroviamo un Locke Lamora spesso ubriaco, che cerca di dimenticare ciò che è successo e che quasi si trascina per andare avanti... un Locke sottotono, che ho faticato a riconoscere ma che, inevitabilmente, comunque mi affascina come nel primo libro, e che, grazie al palpabile dolore, ho visto un po' più reale. Nonostante la sua discutibile moralità, il suo essere quasi un buono a nulla comunque Lamora ha un quel qualcosa in più che gli permette di distinguersi dalla massa, rendendolo un personaggio speciale specie vendendolo in vesti un po' più piratesche, un po' imbranato a volte, che richiama un po' il mio amato Sparrow.

Dopo un inizio un po' sottotono, come accennato poco fa, ritroviamo Locke Lamora tornare ad affascinare il lettore, anche grazie all'intervento di Jean che lo aiuta notevolmente nella ripresa.



Rinnovo il desiderio di volervi dire di più di questo personaggio ma, un po' per non cadere nello spoiler, un po' perché vorrei che foste voi in prima persona a scoprirlo, mi fermerò qui anche questa volta.

Vi consiglio caldamente, però, di dare una possibilità a Locke e a questa trilogia, sono sicura che saprà ammaliarvi e, come me, non potrete proprio farne a meno.

Di seguito vi lascio il calendario con le tappe e i blog che caratterizzano questo blogtour con articoli e recensioni: vi consiglio di non perderle perché sono tutte interessantissime e, chissà, vi faranno appassionare a questa storia prima ancora di sfogliarlo.



8 visualizzazioni0 commenti
 

©2019 di InfermieraNerd. Creato con Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now