• Federica

Presentazione evento su George Orwell


Buongiorno lettori!

Oggi vi presento un nuovo evento tutto incentrato su George Orwell!


George Orwell, pseudonimo di Eric Arthur Blair nacque nel 1903 a Motihari in India, per poi trasferirsi un anno dopo in Inghilterra nell’Oxfordshire dove si iscrisse all’Eton College. Esso fece proprio lì un incontro curioso, infatti ebbe per insegnante Aldous Huxley, un grande autore della letteratura distopica. Infatti, se amate questo genere non potete farvi scappare il Mondo Nuovo/Ritorno al Mondo Nuovo, dato che l’opera di Huxley ha influenzato con le sue utopie alla rovescia, il nostro Orwell.


Abbiamo deciso, in accordo con la Mondadori, di organizzare l’evento per la nuova edizione di 1984 e La fattoria degli animali. Queste sono due delle opere più famose dell’autore e per celebrare al meglio questo evento recensiremo entrambi i volumi in un unico articolo.



Nome: 1984

Autore: George Orwell

Casa editrice: Oscar Mondadori

Data di uscita: 8 Settembre 2020 in questa versione

Collana: I miti

Pagine: 432

ISBN: 9788804730378














1984. Il mondo è diviso in tre immensi superstati in perenne guerra fra loro: Oceania, Eurasia ed Estasia. In Oceania la società è governata dall’infallibile e onnisciente Grande Fratello, che nessuno ha mai visto di persona. I suoi occhi sono le telecamere che spiano di continuo nelle case, il suo braccio la Psicopolizia che interviene al minimo sospetto. Non c’è legge scritta e niente, apparentemente, è proibito. Tranne divertirsi. Tranne pensare. Tranne amare. Tranne vivere, insomma. Dal loro rifugio, in uno scenario desolante da Medioevo postnucleare, solo Winston Smith e Julia lottano disperatamente per conservare un granello di umanità…


Nome: La fattoria degli animali

Autore: George Orwell

Casa editrice: Oscar Mondadori

Data di uscita: 8 Settembre 2020 in questa versione

Collana: I miti

Pagine: 144

ISBN: 9788804730385














Gli animali di una fattoria, stanchi dei continui soprusi degli esseri umani, decidono di ribellarsi e, dopo avere cacciato il proprietario, tentano di creare un nuovo ordine fondato su un concetto utopistico di uguaglianza. Ben presto, tuttavia, emerge tra loro una nuova classe di burocrati, i maiali, che con l’astuzia, la cupidigia e l’egoismo che li contraddistinguono si impongono in modo prepotente e tirannico sugli altri animali più docili e semplici d’animo. L’acuta satira orwelliana verso il totalitarismo è unita in questo apologo a una felicità inventiva e a un’energia stilistica che pongono La fattoria degli animali tra le opere più famose della narrativa del Novecento.



Di seguito vi lascio il calendario con date e blog partecipanti.


Non mi resta che ricordarvi che Sabato 12 Settembre ci sarà la mia recensione, così che possiate scoprire cosa ne penso. Vi anticipo che sarà la mia primissima lettura per entrambi i titoli... Chissà come andrà.


Alla prossima,

Federica.



6 visualizzazioni

©2019 di InfermieraNerd. Creato con Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now