• Federica

[RECENSIONE] "Blood & Honey" di Shelby Mahurin - La strega e il cacciatore #2

Aggiornato il: mar 17

Buongiorno lettori!

Dopo il chiacchierassimo romanzo di Shelby Mahurin "Serpent & Dove", per gli amici serpente e deodorante (ah ah come sono simpatica) uscito il 10 Settembre dello scorso anno per Harper Collins, oggi, 4 Marzo, è possibile trovare in tutte le librerie e store online "Blood & Honey" secondo titolo della trilogia de "La strega e il cacciatore". Il terzo e ultimo titolo, "Gods & Monster" verrà pubblicato il 3 Agosto di quest'anno e spero che Harper Collins decida di portarlo in Italia dopo poco tempo.

Ma bando le ciance e ciancio le bande ora vi dirò cosa penso di questo titolo e, come al solito, andiamo a vedere se "Blood & Honey" soffre o meno della sindrome del libro di mezzo.


Titolo: Blood & Honey

Autore: Shelby Mahurin

Saga: La strega e il cacciatore #2

Casa editrice: Harper Collins

Data d'uscita: 4 Marzo 2021

Pagine: 528

Prezzo: €17,00 in cartaceo - €6,99 ebook

ISBN: 9788869058042












La posta in gioco è sempre più alta. la magia più pericolosa. la passione più rovente… Lou e Reid sono in fuga da tutti. Dalla congrega, dalla Chiesa e dal re. Per sopravvivere hanno bisogno di alleati. Alleati potenti. Ma il loro aiuto ha un prezzo. Cosa dovranno sacrificare per pagarlo? Sfuggiti per un soffio al pugnale di Morgane, Lou e Reid sono di nuovo insieme... ma le streghe della congrega, gli uomini del re e gli chasseur continuano a dar loro la caccia. Non c'è più tempo, ormai, e il cerchio si stringe inesorabile... Erano certi che insieme avrebbero superato ogni cosa. Ma quando Morgane li attira in un crudele gioco del gatto col topo, i due giovani sono costretti a chiedere aiuto a La Voisin, regina delle Dames Rouges e nemica giurata della congrega di Lou. Mentre Lou, convinta di non avere alternative se vuole salvare suo marito e i loro amici, percorre i sentieri più oscuri della magia, Reid, benché riluttante, deve esplorare i suoi nuovi poteri. Hanno giurato di essere una cosa sola fino alla fine dei loro giorni...


A seguito degli avvenimenti che hanno chiuso "Serpent & Dove", sinceramente non vedevo proprio l'ora di poter leggere questo romanzo.

Come vi dico sempre è un po' difficoltoso parlare del secondo volume di una trilogia per paura di far spoiler quindi cercherò di parlare quanto meno possibile della trama concentrandomi più su altri aspetti.


Dopo esser riusciti a sfuggire al pugnale di Morgane e, quindi, dalla morte stessa, i nostri protagonisti sono in fuga. Lou, Reid e il resto dell'allegra combriccola sono nascosti nei boschi quando ricevono una terribile notizia: Morgane ha intenzione di attaccare Cesarine durante i funerali dell'Arcivescovo; praticamente una carneficina assicurata.

Il gruppo, quindi, dovrà trovare un modo per fermarla e devono farlo nel minor tempo possibile, radunando forze, stringendo alleanze e tornando di corsa a Cesarine.

Cosa accadrà da ora in poi ai nostri protagonisti?


Allora, vorrei fare una piccola premessa: "Serpent & Dove" è un titolo che mi è piaciuto proprio tanto nella sua interezza, quindi sia da una storia intrigante sia da ciò che concerne la componente romance. La suddetta componente, caratterizzata da una coppia enemy to lovers, che ha catturato il mio cuoricino da fangirl e in questo titolo lo fa suo: il rapporto costituito da Lou, strega indomita e con gli attributi, e Reid, ex cacciatore, nel primo romanzo si è evoluto tantissimo dal momento in cui si sono trovati ad essere indissolubilmente uniti nel vincolo del matrimonio e ora i sentimenti tra loro sono più forti che mai. Momenti dolci e da batticuore non mancano di certo in "Blood & Honey" e non potrei esserne più che felice anche se vengono intervallate da una grave, anzi gravissima, mancanza di dialogo tra i due che porta a furiose discussioni.


Questa parte dolce e romantica viene poi affiancata a un vero e proprio brainstorming in cui viene deciso come e quando affrontare Morgane, dovendo poi organizzare alleanze e stringerne altre con personaggi con cui non scorre affatto buon sangue.

Ho trovato un po' tutto frettoloso ma credo sia anche giusto così: il tempo stringe e i nostri personaggi devono letteralmente correre ad affrontare il nemico creando una piccola squadra; tuttavia mi è sembrato quasi uno schema che si ripete dove alcuni personaggi, dopo un iniziale rifiuto, accettano la proposta di Reid e Lou dopo un determinato avvenimento.

La suddetta fretta ha anche un'altra grandissima pecca ossia la scarna caratterizzazione dei personaggi: avrei tanto, davvero tanto credetemi, sapere un po' di più di Beau, Coco o Ansel. Non fraintendetemi, qualche piccola briciola della loro storia o di un'evoluzione ci viene data ma avrei voluto qualcosina in più; tuttavia, rinnovo il mio amore per Ansel che ha conquistato definitivamente il mio cuore in questo romanzo.

Citazione d'onore deve esser fatta per il personaggio di Nicholina: è folle, oscura, senza rimorsi ed è tremendamente... affascinante. Ancora non sono riuscita ad inquadrarla completamente e questo mi intriga parecchio, ma la sua imprevedibilità ha catturato la mia attenzione.


Niente che valga la pena di avere è facile.

Tornando alla domanda iniziale credo che "Blood & Honey" soffra un po' della sindrome del libro di mezzo: per gran parte del libro si passa il tempo a formare alleanze, creare piani per formare Morgane e qualche piccolo sprazzo di crescita dei personaggi qui e lì, il tutto condito da litigi tra Lou, che in questo libro ho trovato un po' insopportabile e a volte incurante dei sentimenti di coloro che la circondano, e Reid; la vera ciccia arriva alla fine del romanzo e instilla nella mente del lettore una notevole curiosità su ciò che accadrà in "Gods & Monster". Credo che questo titolo sia un buon ponte tra il primo e il terzo libro, che non regge il confronto con un inizio scoppiettante grazie a "Serpent & Dove", ma che al contempo risulta essere un filler che non sapevamo di volere ma che sa intrattenere facilmente e che mi è piaciuto. Perché sì, magari è un titolo un po' frettoloso, un titolo in cui non vi è una consistente evoluzione dei personaggi o da cui mi aspettavo un po' di più ma credetemi se vi dico che l'ho letto in appena un giorno e che appena ho girato l'ultima pagina mi sono quasi disperata al pensiero di dover attendere mesi per saperne di più.


In conclusione mi sento di consigliare "Blood & Honey" con la consapevolezza che fa da ponte tra un inizio che ho adorato e una fine da cui mi aspetto moltissimo; il mio amore per la serie di certo non è scemata, anche se mi aspettavo un pelo di più, ma sono davvero fiduciosa sulla buona riuscita complessiva della trilogia de "La strega e il cacciatore" di Shelby Mahurin.


Ringrazio la casa editrice per avermi fornito una copia del romanzo. Vi ricordo che l'omaggio non influisce in alcun modo sul mio giudizio da lettrice.



100 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
 

©2019 di InfermieraNerd. Creato con Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now