• Federica

[RECENSIONE] "Midnight Sun" di Stephenie Meyer

Buongiorno lettori!

Oggi ho il piacere di parlarvi di questo titolo in uscita oggi per Fazi Editore: sono ben quattordici anni, se contiamo la prima pubblicazione di Twilight che mi ha permesso di amare questa saga durante tutta la mia preadolescenza e adolescenza, che aspettavo questo momento.


Ringrazio la casa editrice per avermi fornito la copia cartacea.

Titolo: Midnight Sun

Autrice: Stephenie Meyer

Casa editrice: Fazi Editore

Data d'uscita: 24 Settembre 2020

Pagine: 750

Prezzo: €20,00

ISBN: 9788893258319













«Vedevo benissimo quanto sarebbe stato facile innamorarsi di lei. Esattamente come cadere: senza sforzo. Impedirmi di amarla era l’opposto, era arrampicarmi su uno strapiombo, una mano dopo l’altra, un’impresa estenuante, come se possedessi soltanto le forze limitate di un umano».


Quando Edward Cullen e Bella Swan si sono incontrati in Twilight, una storia d’amore destinata a diventare iconica ha avuto inizio. Ma finora questa storia è stata raccontata soltanto dal punto di vista di Bella. Finalmente, i lettori possono conoscere la versione di Edward in quest’attesissimo nuovo romanzo, Midnight Sun.

Vissuta nei panni del bellissimo vampiro, questa storia assume una veste tutta nuova, decisamente più cupa. L’incontro con Bella è la cosa più spaventosa e più intrigante che gli sia mai successa nella sua lunga vita da vampiro. Mentre apprendiamo nuovi, affascinanti dettagli sul suo passato, capiamo perché questa sia la sfida più difficile della sua esistenza. Come può seguire il suo cuore, se ciò significa mettere Bella in pericolo?

Con Midnight Sun Stephenie Meyer ci fa tornare in quel mondo che ha incantato milioni di lettori e ci regala un epico romanzo sui piaceri e sulle devastanti conseguenze dell’amore immortale.


«Io non dormo», mormorai, rispondendole in maniera più completa.

Lei rimase in silenzio per un istante.

«Mai?», domandò.

«Mai», bisbigliai.

Quando incontrai il suo sguardo penetrante vi lessi meraviglia e compassione e, all’improvviso, provai uno struggente desiderio di dormire.

Non per estraniarmi, come mi succedeva prima, non per sfuggire alla noia, ma perché volevosognare. Forse, se avessi perso conoscenza, se fossi stato capace di sognare, avrei potuto vivere per qualche ora in un mondo dove per me e lei fosse possibile stare insieme.

Lei mi sognava. Anch’io volevo sognarla.

Bella mi guardò, piena di stupore.

Dovetti distogliere lo sguardo.

Io non potevo sognarla.

Lei non avrebbe dovuto sognarmi.

La storia di Edward Cullen ci viene mostrata a partire dal momento in cui si trova nel suo Purgatorio personale, il liceo, quasi infastidito dai pensieri degli studenti sulla nuova arrivata, Isabella Swan. Questa comune, quasi anonima, ragazza sarà capace di far innescare un'estenuante lotta interiore in Edward, diviso tra la sete che lei e il suo sangue gli provocano e l'interesse crescente in questa ragazza che è un mistero per il bel vampiro.


Direi che possiamo anche non soffermarci troppo sulla trama, è famosissima e la conoscete un po' tutti; direi, invece, di passare al succo della recensione:

"Avevamo davvero bisogno di questo titolo?!"

Scopriamolo insieme...


Sono quattordici lunghi anni che tutti i fan di Twilight aspettano Midnight Sun, il primo titolo della tetralogia (se escludiamo lo spin-off su Bree Tanner) narrato dal punto di vista di Edward invece che da quello di Bella. Era in scrittura tanti anni fa, poi come sappiamo furono messi online alcuni capitoli senza il consenso dell'autrice che, arrabbiata e delusa, dichiarò di voler mollare la stesura del titolo pubblicando sul suo sito ufficiale i capitoli scritti fino a quel momento in pdf e rendendoli disponibili a tutti.

Leggere Midnight Sun mi ha fatto innamorare nuovamente della serie, esattamente come fece Twilight quando ero appena una ragazzina: la mole di informazioni che il lettore poteva solo lontanamente immaginare finalmente vedono la luce grazie a questo romanzo.


La capacità che possiede Edward, ossia quella di leggere nella mente di chiunque - tranne che di Bella - ci permette di scoprire tante cose nuove, adorare alcuni personaggi più di prima e prenderne ancor di più in antipatia altri.


Infatti, innanzitutto, possiamo venire a conoscenza di alcuni ricordi di Carlisle su un passato di cui non abbiamo mai letto, dov'è andato Edward la settimana in cui è sparito dopo il primo incontro con Bella, il viaggio che compiono i Cullen per salvare l'amata di Edward... Ancora i dialoghi mentali e privati di Edward e Alice, la purezza e gentilezza del gigante buono Emmett, la dolcezza di Esme, la lotta interiore di Jasper o, ancora, i pensieri antipatici di Rosalie.


Se Bella fu considerata ossessionata da Edward, quest'ultimo le regge egregiamente il gioco: come vi ho anticipato la lotta interiore del vampiro tra la sua sete di sangue e la resa inconsapevole della ragazza come centro del suo mondo ormai offuscato dal buio da troppi anni fanno da padrona a questo romanzo.

Midnight Sun ci permette di entrare a piè pari nella mente del protagonista, permettendoci di scavare nei suoi sentimenti, nel desiderio verso Bella, nelle sue paure quando finalmente conosciamo le visioni di Alice sul futuro della donna che sarebbe diventata, da lì a quattro libri più avanti, compagna per l'eternità del bel vampiro.


Mi sono ritrovata a essere piacevolmente sorpresa su come, nonostante la mole di anni che mi hanno separata dalla lettura del primo romanzo, la Meyer sia stata capace di riprendere completamente la mia attenzione e consegnarla di nuovo nelle mani dei due protagonisti, facendomeli amare come ho fatto da ragazzina.

E' innegabile come lo stile di scrittura sia migliorato e maturato, l'ho trovato notevolmente più accattivante tanto da farmi divorare 780 pagine in pochissimo tempo, quasi incapace di staccare gli occhi dal romanzo. Mi è pesato solo leggere il capitolo sulla partita di baseball ma, si sa, in America è uno sport molto importante quindi posso anche concederglielo.


Tornando alla domanda iniziale mi sento di rispondere che sì, avevamo bisogno di questo titolo. Non solo, vorrei fortemente leggere il resto della saga dal punto di vista di Edward: quando lascia Bella in New Moon, quando si contende l'amore della ragazza con Jacob e cerca di salvarla da Victoria in Eclipse, quando scopre che Bella è in attesa di Renesmee e la paura di perderla di Breaking Dawn. Sento proprio il desiderio di leggere ancora di più su questo mondo che ha saputo catturarmi proprio come quattordici anni fa.

Tra l'altro di recente ho letto che Stephenie Meyer ha intenzione di deliziare tutti i suoi fan con due nuovi libri della saga: uno dal punto di vista di Renesmee permettendoci di conoscere la sua vita con Jacob dopo gli avvenimenti di Breaking Dawn (Meyer, dammi qualche gioia perché a questi due li amo) e uno dal punto di vista di Leah, titolo che potrei trovare molto interessante visto il passato della licantropa.


Ricapitolando e chiudendo tutto questo discorso su Midnight Sun mi sento di consigliare caldamente questo titolo, trovo che sia un must per i fan di vecchia data ma anche per quelli di nuovo pelo, per coloro che non si sono mai decisi ad approcciarsi alla saga per le critiche ai film e chi, semplicemente, ne è incuriosito.


Il mio voto è:


5/5. Leggetelo e fate del bene al vostro cuoricino perché questo titolo sa dare soddisfazioni.


Alla prossima lettura,

Federica.



123 visualizzazioni

©2019 di InfermieraNerd. Creato con Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now