• Federica

Recensione "Non devi dirlo a nessuno" di Karen McManus

Aggiornato il: feb 7

Buongiorno!

Oggi vi porto all'attenzione un titolo uscito oggi. Ringrazio la Mondadori e Silvia di Hook in a Book per avermi dato la possibilità di leggerlo in anteprima.























Titolo: Non devi dirlo a nessuno

Autore: Karen McManus

Data di uscita: 4 Febbraio 2020

Prezzo: versione cartacea €17,00 ebook €8,99

Editore: Mondadori

Lunghezza del libro: 272 pagine

Genere: Thriller/Young Adult/Suspense


Trama:

Ellery non è mai stata a Echo Ridge, ma ne ha sempre sentito parlare, e molto. Qui viveva la zia Sarah, gemella di sua madre, scomparsa nel nulla all'età di diciassette anni. Qui viveva anche Lacey, la reginetta del ballo scolastico, trovata strangolata cinque anni prima sotto la ruota panoramica del parco divertimenti della città. E ora che la madre di Ellery è entrata in una clinica di riabilitazione, è proprio qui che lei ed Ezra, il suo gemello, sono costretti a trasferirsi, per vivere con una nonna che conoscono a malapena. Malcolm è cresciuto con un gran peso sulle spalle. Suo fratello, infatti, è stato il principale sospettato della morte di Lacey, ancora senza colpevole, e per questo ha lasciato Echo Ridge, abbandonando lui e la madre. E ora che il ragazzo si è rifatto vivo, neanche a farlo apposta, iniziano a comparire strani e minacciosi messaggi in città: a quanto pare un killer è intenzionato a colpire, di nuovo. Di lì a poco, poi, quasi a provarlo, un'altra ragazza sparisce. Spinti da motivazioni diverse, Ellery e Malcolm uniscono gli sforzi per scoprire se esista un collegamento tra le tre ragazze scomparse a distanza di anni l'una dall'altra, e, a mano a mano che si avvicinano alla verità, realizzano che tutti in città nascondono qualcosa, che i segreti sono pericolosi e che per questo, a Echo Ridge, i segreti è molto più sicuro tenerli per sé.


Commento:

Il romanzo, conosciuto come "Two can keep a secret - ... if one is dead." in patria (fan di Pretty Little Liars a me, so che in testa vi è partita la sigla), approda finalmente in Italia.

Premesso che non è il primo libro che leggo dell'autrice, posso constatare con molto piacere la crescita che la McManus ha avuto nel tempo.

Il romanzo, infatti, risulta scorrevole e ben strutturato tanto da rendere impossibile lasciarlo da parte senza averlo terminato.


Il libro, tra l'altro di manifattura eccellente di casa Mondadori, presenta una copertina che a prima vista può non voler dire nulla, invece procedendo nella lettura ogni singolo colore trova il proprio posto tra le righe del romanzo e tra i pensieri del lettore.


Viene semplice, specie se siete cresciuti a pane e CSI, immedesimarsi nella protagonista, Ellery: intuitiva e mai banale, capace con il suo modo di essere di tenere per mano il lettore nei suoi pensieri e congetture.

Malcom poi, fratello del ragazzo indiziato per la prima morte avvenuta in città, merita un discorso a parte. Il peso che porta sulle spalle da anni si intuisce, e viene quasi naturale entrare in empatia con lui.

Apprezzato anche il personaggio di Ezra, il fratello di Ellery, l'ho trovato ben caratterizzato ma forse un po' lasciato "da parte", a parer mio.


Gli intrighi risultano coerenti e non scontati, capaci di dare filo da torcere anche a chi, come me, di thriller e gialli ne ha masticati un bel po' nella vita tra serie TV e libri.

Di conseguenza, i colpi di scena vengono ben piazzati e non risultano banali, così come per il finale che ho apprezzato ampiamente.


Consiglio caldamente questo titolo agli amanti del genere.


Il mio voto è:



Ebbene sì, il mio è un 5/5 perché mi è piaciuto davvero tanto.

Sotto vi lascio il banner delle altre ragazze che, come me, hanno partecipato al Review Party!




Saluti,

Federica.


59 visualizzazioni

©2019 di InfermieraNerd. Creato con Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now