• Federica

[RECENSIONE] "Nona Grey - Red Sister" di Mark Lawrence


Buonasera lettori!

Oggi inizia questo nuovo viaggio che ci porterà a parlare di Red Sister, Grey Sister e Holy Sister. Cosa sono? Sono tre romanzi di Mark Lawrence che formano la trilogia di Nona Grey, edita da Mondadori in questa nuova Titanie Edition!

Partiamo subito con Red Sister, vi ricordo che parleremo di Grey Sister il 31 Ottobre e di Holy Sister il 5 Novembre.


Ringrazio le organizzatrici Eynys Paolini Books e La libreria di Yely per aver organizzato l'evento e Mondadori Oscar per avermi dato la possibilità di leggere il titolo.

Titolo: Red Sister

Serie: Nona Grey

Autore: Mark Lawrence

Casa editrice: Mondadori

Collana: Oscar Fantastica

Pagine: 352 su 864 totali

Data d'uscita: 13 Ottobre 2020

Prezzo: €30,00

ISBN: 9788804725596













Nel convento della Dolce Misericordia si allevano fanciulle per trasformarle in devote quanto pericolose assassine. Ci vogliono dieci anni di formazione, ma sono poche le ragazze dotate di vero talento per la morte, quelle nelle cui vene scorre il sangue delle antiche tribù di Abeth. Compito delle monache è scoprire e affinare queste doti innate, insegnando le tecniche della lotta con e senza armi e dello spionaggio, l'uso dei veleni e infine la tessitura delle ombre. Ma neppure le sorelle più anziane sono in grado di comprendere fino in fondo la potenza del dono di Nona Grey, una bimba di otto anni che giunge al convento con l'accusa di aver compiuto un omicidio. Qui crescerà, ma non sarà facile per lei scegliere quale cammino seguire: indosserà la tonaca nera delle Spose dell'Antenato, per abbracciare una vita di preghiera e servizio? Vestirà il rosso delle Suore Marziali, esperte nel combattimento, o il grigio delle Suore di Discrezione, imbattibili nelle arti della segretezza? O il suo colore sarà il blu delle Suore Mistiche, capaci di percorrere il Sentiero? Quale che sia il suo destino, dovrà lottare aspramente per conquistarlo.


È importante, quando si va a uccidere una suora, assicurarsi di avere con sé un’armata di dimensioni adeguate.

"Red Sister", primo volume di questa trilogia di Mark Lawrence in una nuova e bellissima veste per Mondadori per la collana Oscar Fantastica, inizia con un prologo pazzesco: un assalto al Convento della Dolce Misericordia con l'obiettivo di uccidere Suora Thorn, una Sorella Rossa.

Lawrence, poi, ci permette di fare un bel passo indietro, un passo indietro di tanti anni, per capire come è cominciato tutto.

Facciamo subito la conoscenza di Nona Grey, bambina sfuggita al patibolo e accusata di omicidio che viene presa sotto l'ala di una badessa e che la condurrà al Convento della Dolce Misericordia per insegnarle tutto ciò che serve sapere per diventare una vera e propria assassina.


Il mondo intero e interminato ha sfrecciato lungo tutta l’eternità per raggiungere questo battito del tuo cuore, percorrendo urlante gli anni. E se glielo permetti, l’universo, senza trarre un respiro, s’insinuerà nella crepa di questo istante per sfociare in quello successivo, per rincorrere una nuova eternità. Tutto ciò che è, gli echi di ogni cosa che è mai stata, devono passare attraverso questo momento che ti appartiene. Il tuo solo compito è fermarlo: costringerlo a notarti.


Tra lezioni e addestramenti conosciamo Nona e la sua storia: ella è una bambina di nove anni, che, a cause di cose che nessun bimbo della sua età dovrebbe affrontare, è stata costretta a crescere e maturare troppo in fretta.

Il suo personaggio, tirando le somme per quanto ho potuto leggere da questo primo capitolo della trilogia, mi piace (proseguendo con le successive recensioni vi dirò se confermo o meno il mio pensiero): è determinata, coraggiosa e non si abbatte facilmente. Sa farsi amare per il suo attaccamento ai valori, specialmente all'amicizia in cui crede moltissimo, e odiare per la sua aggressività e impulsività. Tuttavia, miei cari lettori, a me sta simpatica, è una ragazza con gli attributi che di certo non la manda a dire.


Nonostante l'inizio che mi ha confusa un po', forse un pochino lento oserei dire, Mark Lawrence con Red Sister getta le basi per una trilogia fantasy che promette bene e che, forse, potrebbe piacermi più di quanto io possa aspettarmi al momento.

I colpi di scena e le sottotrame che si sviluppano man mano che ci si avvicina al finale mi ricordano quanto sia bello avere l'intera trilogia a portata di mano in un unico volume, così da non dover attendere o cambiare, nel mio caso, file digitale nel Kobo.

Super apprezzata la presenza delle note dell'autore all'inizio del libro, con ogni spiegazione e riferimento a vari elementi come, ad esempio, tribù, classi e, persino, personaggi spiegandone i vari ruoli.


Come anticipato per me promette bene nonostante sia un volume abbastanza introduttivo visto che, sostanzialmente, si parla tantissimo dell'addestramento di Nona. Il finale mi è piaciuto e sicuramente mi spinge a iniziare subito il secondo romanzo, ossia "Grey Sister" di cui vi parlerò il 31 Ottobre.



Di seguito vi lascio il calendario dell'evento con i nomi dei vari blog partecipanti.




34 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
 

©2019 di InfermieraNerd. Creato con Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now