• Federica

[RECENSIONE] "Terramare" di Ursula K. Le Guin



Buongiorno lettori!

Oggi andremo ad analizzare quello che penso su Terramare, famosissima raccolta di romanzi e racconti di Ursula K. Le Guin che è stato recentemente ripubblicato dalla Oscar Mondadori in una preziosissima edizione illustrata per la collana Draghi.

Ringrazio la casa editrice per avermi fornito il romanzo cartaceo e Beatrice di Eynys Paolini Books e Yelena di La libreria di Yely per aver organizzato l'evento e avermi dato l'opportunità di partecipare.


Titolo: La saga di Terramare

Autrice: Ursula K. Le Guin

Casa Editrice: Oscar Mondadori

Data di uscita: 19 Maggio 2020

Pagine: 1032

Prezzo: €35,00















Nel mondo incantato di Terramare, fatto di arcipelaghi e acque sconfinate, un giovane pastore possiede il dono di parlare agli animali e di piegarli alla sua volontà con misteriosi sortilegi. Non sa ancora di essere Ged, il grande mago destinato a sconfiggere le forze dell’oscurità che vogliono sopraffare il suo mondo. Solo il duro e avventuroso apprendistato presso la Scuola per Maghi dell’isola di Roke lo renderà degno di diventare Signore dei Draghi e di sfidare le potenze del male. Ma lungo il percorso, in un viaggio che lo spingerà oltre il regno della morte, incontrerà un nemico inaspettato: la propria ambizione e il desiderio di potere, che lo costringeranno a misurarsi con l’Ombra e minacceranno di annientare l’unico eroe in grado di riportare la magia in una terra che ne ha disperato bisogno.


Questa raccolta comprende diversi romanzi, nello specifico:

Un mago di Terramare

Le tombe di Atuan

La spiaggia più lontana

Tehanu

Leggende di Terramare

I venti di Terramare

Come accennato è un'imperdibile edizione, impreziosita dalle illustrazioni di Charles Vess, che nel formato cartaceo troviamo sia in bianco e nero e sia a colori, che riescono a stupire il lettore di continuo.

Vorrei ricordare, inoltre, che la saga di Terramare è stato trasposto dallo studio Ghibli in "I racconti di Terramare", che si ispira liberamente a Il mago di Earthsea, Le tombe di Atuan, La spiaggia più lontana e L'isola del drago, proiettato nel 2006 nelle sale cinematografiche in Giappone e nel 2007 in Italia.


Al termine di questo gigantesco, ma bellissimo, volume, troviamo un’enciclopedia dei luoghi e della magia di Terramare, quattro racconti e il discorso “Bambini, donne, uomini e draghi” tenuto dalla stessa Ursula K. Le Guin alla conferenza nel 1992 del Worlds Apart.


Se dovessi scegliere un racconto di cui parlarvi, sceglierei sicuramente "Un mago di Terramare", in cui la storia ha inizio e getta le basi per questa bellissima raccolta.



Duny, o meglio Ged, nome che acquisirà in età adulta grazie al maestro di magia, fa ingresso a Earthsea, un arcipelago formato da centinaia e centinaia di isole, per poter studiare alla scuola dell'isola di Roke.

Il ragazzo, durante l'adolescenza, scopre di avere dei poteri magici: un giorno, infatti, il suo villaggio viene attaccato da un gruppo di predoni ed egli usa i suoi poteri per generare un banco di nebbia capace di sconfiggere gli assalitori.

La voce di questo avvenimento raggiunge un saggio mago, Ogion il Taciturno che riconosce la potenze del ragazzo e decide che deve essere istruito e guidato affinché non diventi un pericolo per sé stesso e per gli altri; così l'indisciplinato giovane cresce sotto la guida del suo paziente maestro.



«La magia del mondo di Terramare è una lezione di vita potente, saggia e fondamentale.» Neil Gaiman


Sì, perché Terramare, sebbene magari sia indirizzato verso un pubblico giovanile, riesce a catturare l'attenzione di un lettore adulto attraverso le sue storie e lezioni di vita.

Senza che il lettore se ne renda conto, Le Guin e Terramare sono capaci di catturare completamente il lettore e di trasportarlo in un mondo vivo, ricco di particolari e magia.

I personaggi sono spesso tormentati, in lotta con un demone interiore, in grado di trovare la forza all'interno di se stessi e lottare.


La saga di Terramare è una calamita sia per piccini che per adulti, con uno stile di scrittura indimenticabile, delicato e accattivante. Le Guin mi ha sorpresa tantissimo, con la creazione di un mondo spettacolare e coerente che è impossibile da dimenticare. Sono felicissima di aver recuperato questa perla, merita davvero tanto.


Il mio voto è:


4/5! Vi consiglio caldamente questa edizione.


Nel frattempo vi lascio anche il calendario da cui potete trovare i nomi dei miei colleghi e recuperare anche le loro recensioni!




9 visualizzazioni

©2019 di InfermieraNerd. Creato con Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now