• Federica

[RECENSIONE] "Thunderhead" di Neal Shusterman


Buon pomeriggio lettori!

Finalmente posso dirvi cosa penso di Thunderhead, sequel di "Falce" e secondo volume della trilogia nata dalla penna di Neal Shusterman. Il romanzo è uscito ieri, 13 Ottobre, in tutte le libreria ed è edito in Italia da Mondadori per la collana Oscar Fantastica.


Ringrazio le organizzatrici Eynys Paolini Books e La libreria di Yely per aver organizzato l'evento e Mondadori Oscar per avermi dato la possibilità di leggere il titolo.

Titolo: Thunderhead

Serie: Trilogia della Falce #2

Autore: Neal Shusterman

Casa editrice: Mondadori

Collana: Oscar Fantastica

Pagine: 396

Data d'uscita: 13 Ottobre 2020

Prezzo: €20,00

ISBN: 9788804729754












In un mondo che ha sconfitto fame, guerre e malattie, le falci decidono chi deve morire. Tutto il resto è gestito dal Thunderhead, una potentissima intelligenza artificiale che controlla ogni aspetto della vita e della società. Tranne, appunto, la Compagnia delle falci.

Dopo il loro comune apprendistato, Citra Terranova e Rowan Damisch si sono fatti idee opposte sulla Compagnia e hanno intrapreso strade divergenti.

Da ormai un anno Rowan si è ribellato ed è fuggito, diventando una vera leggenda: Maestro Lucifero, un vigilante che mette fine alle esistenze delle falci corrotte, indegne di occupare la loro posizione di privilegio. Di lui si sussurra in tutto il continente.

Ormai divenuta Madame Anastasia, Citra è una falce anomala, le sue spigolature sono sempre guidate dalla compassione e il suo operato sfida apertamente il nuovo ordine. Ma quando i suoi metodi vengono messi in discussione e la sua stessa vita minacciata, appare evidente che non tutti sono pronti al cambiamento.

Il Thunderhead osserva tutto, e non gli piace ciò che vede. Cosa farà? Interverrà? O starà semplicemente a guardare mentre il suo mondo perfetto si disgrega?


Faccio una brevissima premessa prima di parlarvi di Thunderhead, della trama in maniera generale (come sempre senza spoiler) e dirvi cosa ne penso al riguardo: come sapete io ho amato Falce, è stata la lettura più bella durante il lockdown e ho sbandierato di continuo come per me questo libro sia stato uno dei più belli del 2020 e per tal motivo io ho acquistato subito dopo aver letto il primo sia Thunderhead che The Toll, secondo e terzo volume della trilogia, in lingua originale. Attualmente sono solo agli inizi di The Toll ma, avendo riletto il secondo romanzo in italiano grazie a questo evento, posso garantirvi che il lavoro compiuto dalla traduttrice Lia Tomasich per la casa editrice italiana è davvero ben fatto.


Al termine di Falce vi è un capitolo speciale che corrisponde al primo capitolo di questo volume: Rowan, fuggito dal Conclave grazie alla complicità di Citra e del Maestro Faraday, diventa un giustiziere che si muove nell'ombra; sotto il nome di Maestro Lucifero, scelto perché significa "portatore di luce", con addosso una veste color ebano spigola tutte le Falci corrotte pur non incorrendo nel giudizio del Thunderhead, cosa che nemmeno Rowan stesso si spiega.

Citra, come sappiamo, è diventata una Falce: sotto il nome di Madame Anastasia, la ragazza, nella sua veste turchese, spigola con compassione donando ai prescelti 30 giorni per poter salutare i propri cari e sistemare tutte le questioni irrisolte; questo atteggiamento non è assolutamente ben visto dalle altre Falci attirando, irrimediabilmente, odio e situazioni pericolose per la sua stessa vita.

Cosa accadrà ai nostri due protagonisti?


Se nel primo volume tra i vari capitoli vi erano delle pagine ed estratti del diario delle spigolature di varie Falci, questa volta troviamo i pensieri del Thunderhead che non solo fa da narratore alle vicende del romanzo ma, come suggerisce il titolo stesso, padroneggia nella storia incuriosendomi e non poco su questa entità e le sue sfaccettature.

Veniamo a conoscenza dell'esistenza dei Loschi, figure che non riescono ad accettare le regole imposte in questa società e le infrangono spesso incorrendo in punizioni come l'impossibilità di colloquiare con il Thunderhead e la discriminazione; conosciamo, inoltre, i Nimbus, che possiamo definire agenti al servizio del governo, che si occupano di fare da tramite tra l'onnipotente intelligenza artificiale e gli umani.

Proprio a far parte dei Nimbus è Greyson Tolliver: questo ragazzo, con due genitori che non si sono mai occupati di lui, è stato allevato dal Thunderhead e proprio a quest'ultimo deve tutto, desiderando così di servirlo a vita.


Come in Falce ho adorato i due protagonisti e rinnovo il mio pensiero: la compassione e maturità dimostrata da Citra, ormai Madame Anastasia, è evidente e apprezzabile così come il rapporto che si viene a creare con Madame Curie; d'altro canto c'è Rowan, la sua crescita personale è evidente lungo tutto il romanzo, lasciandoci scoprire ancor di più quanto il suo cuore contenga contemporaneamente umanità e rabbia.


In questo secondo volume Shusterman ci introduce ancor di più in un mondo in cui la mortalità è stata sconfitta, descrivendoci scenari che ho trovato esser ben realizzati e quasi reali, riuscendoli a immaginare vividamente nei miei pensieri durante la lettura.

Se la prima metà del romanzo l'ho trovata un pochino lenta, gli avvenimenti che si susseguono avvicinandoci alla fine sono al cardiopalma, ribaltando completamente i miei pensieri e la mia valutazione sul titolo. Ancora una volta l'autore è stato capace di lasciarmi a bocca aperta e col desiderio di leggere il successivo e ultimo volume di questa trilogia della Falce.


Thunderhead soffre della sindrome del libro di mezzo? Inizialmente avrei risposto di sì, fa un po' da ponte tra un inizio con i fiocchi e un romanzo che, spero, chiuderà tutti i punti interrogativi lasciati qui e lì nei due romanzi; tuttavia ora mi sento di dire che ne soffre per metà, visto che solo gli avvenimenti finali valgono un inizio un po' trascinato.


Consiglio caldamente questo titolo sia se avete letto il primo e sia se vi state approcciando alla serie. Il romanzo mi è piaciuto forse un pelo meno del primo, ma l'ho apprezzato molto.


Di seguito vi lascio il calendario dell'evento, vi consiglio di dare un'occhiata anche agli altri blog!

Alla prossima lettura,

Federica.


117 visualizzazioni0 commenti

©2019 di InfermieraNerd. Creato con Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now