• Federica

[RECENSIONE] "Wizdoms" di Nagabe

Buonasera lettori!

Oggi, in occasione della giornata mondiale del Pride che va a chiudere questo mese che, come ogni anno, è all'insegna dell'uguaglianza e battaglia per la libertà delle persone LGBTQIA+, vi farò conoscere meglio "Wizdoms", nuovo volume unico di Nagabe pubblicato in Italia da J-Pop Manga che ringrazio per l'omaggio.

Ricordiamo Nagabe per il famoso titolo "Girl from the other side", pubblicato sempre dalla casa editrice J-Pop Manga che attualmente è in corso con otto volumi pubblicati.


Titolo: Wizdoms

Volume: Unico

Autore: Nagabe

Editore: J-Pop Manga

Pagine: 232

Dimensione: 15x21

Stampa: b/n

Genere: Shonen ai

Prezzo: €11,90












Tanto tempo fa il saggio stregone Wizdom conferì agli animali le stesse capacità degli esseri umani. Per fare onore al suo dono, fu fondata la scuola di magia "Wizdoms", dove vivere insieme e scoprire cose nuove sul mondo, l'amore lontano dai pregiudizi e l'amicizia.

Nel profondo della foresta si trova un misterioso collegio frequentato da studenti di ogni tipo e di ogni specie. In questa scuola le bestie antropomorfe vivono, studiano e amano, libere da pregiudizi e preconcetti. Nelle otto storie del volume si susseguono coppie di animali alle prese con la scoperta di se stessi e dell’altro: il coniglio così innamorato del gatto da ricorrere a dei sotterfugi per averlo solo per sé, il solitario drago e il giovane adepto che risveglierà in lui la curiosità per la vita e la pecora con il suo lupo che desidera solo dimostrare qualcosa…


Dotato di sovraccoperta che nasconde una bellissima ed elegante copertina flessibile di un meraviglioso borgogna, "Wizdoms" presenta un formato di 15x21 in bianco e nero, con la prima pagina a colori e pagine morbide che agevolano molto la lettura.


Le storie hanno un punto fondamentale in comune: sono tutte ambientate nella scuola di magia Wizdoms, in onore del saggio stregone Wizdom che diede agli animali le stesse capacità degli essere umani.


Nagabe, con una delicatezza incredibile, ci accompagna mano nella mano in tante storie, otto per la precisione, ognuna con le proprie peculiarità: ad esempio il volume si apre con una lepre che, innamorato del suo amico gatto, gli somministra una pozione d'amore con un sotterfugio ordinandogli, poi, di baciarlo.

Inoltre mi ha toccato e mi ha straziato il cuore la storia dell'unicorno che, discriminato e bandito dalla sua tribù per il fatto di non riuscire a incarnare l'ideale esatto dell'unicorno, stirpe reale e rinomata, si domanda il motivo per quale è diverso da tutti gli altri.


Infine, ma non per importanza vista la bellezza di tutte le otto storie, mi ha commossa anche la storia del piccolo umano e dell'orso stella che, nonostante le loro evidenti diversità razziali, sanno essere uno l'appoggio dell'altro, confidandosi e sostenendosi a vicenda superando insieme la paura di essere diversi


Una cosa che ho apprezzato tanto è che al termine di ogni storia vi è una pagina interamente dedicata alla spiegazione delle razze degli animali protagonisti con le descrizioni fisiche e comportamentali, sorpresa molto gradita ma soprattutto interessante.



Ammetto che non sapevo cosa aspettarmi da questa lettura, e soprattutto non sapevo che mi avrebbe straziato l'anima.

Nagabe, infatti, con le sue otto storie raccolte in questo volume unico, ci lancia un messaggio forte e chiaro: la diversità, qualsiasi essa sia, non è un difetto, non è il male assoluto e non dobbiamo nasconderci per paura del giudizio altrui.

E' una chicca che merita di esser letta e soprattutto da cui bisogna trarre insegnamento. Vi consiglio caldamente di non lasciarvela sfuggire.


Il mio voto per questo volume è:


Non poteva che essere 5/5 per questo profondo e dolcissimo volume unico di Nagabe.


Alla prossima lettura,

Federica.



©2019 di InfermieraNerd. Creato con Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now