• Federica

[REVIEW PARTY] "Hunger Games - Il canto della rivolta" di Suzanne Collins


Buongiorno lettori!

Oggi chiudiamo la trilogia di Hunger Games con questo terzo volume.

Ringrazio ancora di cuore Beatrice di Eynys Paolini Books per aver organizzato l'evento e la Mondadori per avermi fornito il materiale digitale.























Titolo: Hunger Games

Autore: Suzanne Collins

Casa editrice: Mondadori

Collana: Fantastica

Genere: Distopico

Data d'uscita: 22 Ottobre 2019 nella sua nuova versione

Pagine: 432

Prezzo: €13,00

Link d'acquisto


Contro ogni previsione, Katniss Everdeen è sopravvissuta all’Arena degli Hunger Games. Due volte. Ora vive in una bella casa, nel Distretto 12, con sua madre e la sorella Prim. E sta per sposarsi. Sarà una cerimonia bellissima, e Katniss indosserà un abito meraviglioso. Sembra un sogno… Invece è un incubo. Anche se ormai è lontana dall’arena sanguinaria, Katniss è ancora in pericolo. E con lei tutti coloro a cui vuole bene. Tutti coloro che le sono vicini. La sua famiglia, i suoi amici più cari, tutti gli abitanti del Distretto. Perché la sua ultima vittoria ha offeso le alte sfere, a Capitol City. E il presidente Snow ha giurato vendetta. Ora che la scintilla si è trasformata in un ardente fuoco di rivolta, alla Ghiandaia Imitatrice non resta che spiccare il volo verso la libertà. Ma il prezzo da pagare sarà alto. Comincia la guerra. Quella vera. Al cui confronto l’Arena sembrerà una passeggiata.


Katniss è uscita indenne, o almeno viva, dagli Hunger Games per la seconda volta, ma quanto è rimasto della ragazza conosciuta nel primo libro che si è proposta a questo gioco per salvare la sua sorellina?


Il suo distretto è stato distrutto, non ha idea di che fine abbia fatto Peeta e in lei non rimane che angoscia e voglia di salvare quanta più gente possibile.

Peeta è salvo? Gale resterà al suo fianco a formare la squadra dei ribelli? Di chi dei due è davvero innamorata Katniss? Ma, soprattutto, la ghiandaia imitatrice riuscirà a schiacciare il serpente?


Arrivare a questo terzo volume è stata una piacevole impresa tra strategie, colpi di scena e lacrime e credo fermamente che quanto scritto dalla Collins sia la degna chiusura di questa trilogia con la ragazza di fuoco come protagonista.


Certo, alcuni passaggi li ho trovati complicati, specie dato forse dalla complessità delle meccaniche e strategie ma, entrando a piè pari nella vicenda e con una lettura aggiuntiva di alcuni paragrafi, sono riuscita a comprende tutto al meglio.


Come i per i primi due romanzi ho letto tutto d'un fiato questo terzo volume senza stancarmi mai: la Collins è riuscita a tenermi con il fiato sospeso fino ai ringraziamenti senza lasciarmi mai l'amaro in bocca dato dalla noia. Anzi, i colpi di scena si susseguono senza lasciare il lettore riprendere il fiato.


Dopo un'eterna indecisione ho saputo scegliere chi preferisco tra Peeta e Gale, valutando la crescita di entrambi i personaggi.

Peeta, lo stesso che la notte prima degli Hunger Games sperava di non cambiare affatto, in realtà è cresciuto tanto ed è sempre stato dalla parte di Katniss, nonostante tutto e nonostante alcune vicende.

D'altro canto Gale, deciso e fermo, non ha mancato occasione per affermare le sue idee e convinzioni, sbagliate o giuste che siano, cercando sempre di restare al fianco della protagonista.


Inoltre ho ritrovato il mio adorato Finnick, scoprendo tanto sulla sua storia e provando un turbinio di emozioni che mi viene persino difficile da spiegare: oscillavo dalla tristezza alla tenerezza, dagli occhi a cuoricino al disgusto per il suo passato.


Ho piacevolmente rivalutato Johanna che, se nel secondo romanzo della trilogia mi faceva un po' storcere il naso, ora si rivela essere una spalla per Katniss nell'addestramento del Distretto 13.


I botta e risposta tra la ragazza di fuoco e Haymitch mi fanno sempre ridere troppo, per questo tra tutti loro due sono i miei personaggi preferiti.


Veniamo, infine, a conoscenza di alcuni personaggi che si riveleranno fondamentali nella rivolta e che, inevitabilmente, ci faranno affezionare a tutti loro.


Come nei precedenti, inoltre, la narrazione in prima persona mi ha permesso di entrare nella mente della protagonista e provare con lei angoscia, rabbia e sete di vendetta.


La descrizione degli ambienti è così accurata da farmi catapultare nel libro al fianco di Katniss, ad esempio tra le macerie del Distretto 12 o durante la vera e propria battaglia contro Snow.


Mi ritrovo, come nelle precedenti recensioni, a consigliare vivamente la trilogia a chi non l'ha mai letta così da analizzare insieme il prequel che in uscita oggi che avrà come protagonista un giovanissimo Snow e una ragazza del Distretto 12, proprio come Katniss.


Vorrei dirvi tanto di questo capitolo che chiude questa famosissima trilogia ma non posso per non cadere nello spoiler e chiunque non abbia avuto il piacere di finirla non merita di non provare lo stesso piacere, stupore, rabbia e tutte le emozioni che mi hanno attanagliata pagina dopo pagina.


Il mio voto per questo terzo volume di Hunger Games è:


Non potevo proprio non assegnare 5/5!


Parleremo insieme del prequel il 29, save the date!


Vi lascio con il calendario in cui potrete trovare i nomi dei blog per sbirciare anche le loro opinioni.


Alla prossima lettura,

Federica.



27 visualizzazioni

©2019 di InfermieraNerd. Creato con Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now